Che cosa è l’analisi tecnica

Oggi vorremmo parlarvi dell’analisi tecnica, uno degli strumenti fondamentali, che permette ai trader forex, di investire con sapienza e facilità all’interno degli svariati mercati finanziari, che possono essere: forex, azioni, materie prime, e molto altro ancora.

I metodi che vengono solitamente utilizzati per analizzare i titoli e prendere decisioni di investimento, si dividono in due grandi categorie: analisi fondamentale e analisi tecnica. L’analisi fondamentale viene messa in pratica analizzando le caratteristiche di una società al fine di stimare il suo valore. L’analisi tecnica ha un approccio completamente diverso; non si preoccupa del ”valore” di una società o di una coppia di valute. I tecnici (a volte chiamati chartists) sono interessati solo i movimenti del prezzo sul mercato.

Nonostante tutti gli strumenti fantasiosi che vengono solitamente utilizzati, l’analisi tecnica in realtà studia solo la domanda e l’offerta in un mercato, nel tentativo di stabilire quale direzione, o tendenza, continuerà in futuro. In altre parole, l’analisi tecnica cerca di comprendere le emozioni del mercato studiando il mercato stesso, rispetto ai suoi componenti. Se si capisce i vantaggi e i limiti dell’analisi tecnica, si può beneficiare di un nuovo set di strumenti e di competenze che vi permetteranno di essere un trader o investitore migliore.

Andiamo quindi a vedere le basi dell’analisi tecnica.

Che cos’è l’Analisi Tecnica

L’analisi tecnica, è essenzialmente un metodo per valutare un mercato, attraverso l’analisi delle varie statistiche che sono state generate dall’attività di mercato, come ad esempio i prezzi passati ed il volume. L’analisi tecnica non cerca di capire il valore intrinseco di un mercato, ma utilizza i grafici e altri strumenti per identificare delle formazioni che possono suggerire dei possibili movimenti futuri. Più specificatamente, l’analisi tecnica, è basata su tre fattori:

1. Il mercato “prezza” tutto: quelli che non amano l’analisi tecnica, dicono che quest’ultima non considera i fattori fondamentali, come ad esempio le news macroeconomiche. In realtà però, l’analisi tecnica si basa sul principio che il movimento del prezzo su un dato mercato, è in realtà un fattore economico, ovvero che il prezzo è tutto ciò che ha impattato o potrebbe impattare sul mercato.
Gli analisti tecnici, credono infatti che i fondamentali, assieme agli svariati dati economici del mercato, siano già ben impostati sulla quotazione, rendendo quindi trascurabile questo tipo di analisi macro aggiuntiva.

2. Il trend è ciò che fa muovere il mercato: Secondo i professionisti dell’analisi tecnica, i movimenti di prezzo che ci sono su un sottostante, seguono esattamente l’andamento di un trend (almeno sul lungo termine). Dopo la validazione di un trend quindi, il movimento futuro del prezzo può verificarsi verso la solita direzione del trend. Infatti, gran parte dell’analisi tecnica, si basa proprio su questa regola.

3. La storia, è ciclica: è proprio così, la storia tende a ripetersi nel tempo. I prezzi hanno una natura estremamente ciclica. Le Onde di Elliot (che si basano su un’altro indicatore fondamentale ovvero Fibonacci) sono proprio un esempio lampante di come i mercati siano molto prevedibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *