Investire in oro oggi: crollano in borsa le quotazioni del biondo metallo

Il biondo metallo è da sempre uno dei più interessanti, solidi e redditizi strumenti finanziari disponibili per i piccoli investitori che cerchino investimenti sicuri e versatili. Molti tra i più importanti portali di informazione sul mondo degli investimenti come migliori-investimenti.com, Investing e Mercati24 possiedono sezioni unicamente relative all’oro e ai beni rifugio, il cui mercato rimane uno dei più vivaci e liquidi al mondo. Tuttavia anche per un asset tanto affidabile esistono variabili di mercato in grado di inficiare anche i trend in apparenza più robusti: a prova di quanto detto negli scorsi giorni l’intero mercato aurifero mondiale è stato protagonista di una brutto crollo in seguito a un’enorme ordine di vendite che ha fatto crollare le quotazioni dell’oro in poche ore da 1,255 a 1,236 dollari l’oncia, un dato che rispecchia i miseri minimi toccati a metà dello scorso maggio.

A molti potrà sembrare quasi assurdo che da un solo movimento di mercato possa essere scaturita una tale influenza sul trend del comparto aurifero, ma in questo caso si trarra davvero di una manovra quasi senza precedenti, tanto che ha fatto nelle prime ore pensare a un banale errore: nel giro di soli 60 secondi infatti sono state messe sul mercato ben 1,8 milioni di once del più puro dei metalli, pari a circa 51 tonnellate di oro puro. Per dare un’idea ai lettori si tratta di più oro di quanto ne possegga l’intera Grecia, un patrimonio dorato che si aggira come valore intorno ai 2,2 miliardi di dollari. Forniti questi numeri appare più comprensibile il dato fornito in introduzione, ma rimane lo stupore per questa operazione ancora incomprensibile per la maggior parte degli analisti. Per molti anzi si potrebbe davvero trattare di un banale quanto per nulla irrilevante errore: un tasto sbagliato sulla tastiera, un momento di disattenzione, magari il trader in questione non ricordava che sul Comex di New York l’unità di misura dei contratti futures si basa appunto su lotti da 100 once ciascuno, e ha venduto 100 volte tanto quello che facilmente era suo interesse fare. Il motivo insomma non è ancora chiaro, ma gli effetti si sono purtroppo e immediatamente sentiti sui mercati europei e nelle storiche piazze d’affari del Vecchio Continente.

Detto questo anche tra le conseguenze si può trovare un aspetto degno di curiosità, che ha stupito analisti e investitori i quali non hanno esitato a definirlo misterioso: quanto è accaduto infatti rimane senza spiegazione ma ormai è accertato, passato, ma perlomeno si pensava di poter prevedere l’andamento del trend generale. Invece, e contrariamente a quanto solitamente capita nel mercato dell’oro in seguito a un rapido crollo come quello a cui si è assistito in questi giorni, questa volta il crash è rientrato solo parzialmente all’interno della stessa sessione di mercato: le quotazioni reali infatti non sono più riuscite a risalire sopra quota 1,250 dollari, rimanendo anzi fissi intorno agli 1,240 dollari all’oncia. Vero è che da tempo il biondo metallo aveva intrapreso una strada ribassista, complice la convinzione che la Fed intende seriamente proseguire la politica di stretta monetaria, ma d’altro canto negli ultimi giorni non sono arrivate neanche grandi notizie o novità che lasciassero intendere un tale movimento sui mercati. Inoltre anche il mercato dell’argento ha visto negli ultimi tempi vendite eccessive e anomale che hanno fatto sorgere diversi dubbi, ma che ancora non hanno rivelato alcuna vera risposta.

Nel comparto aurifero continua a dominare dunque un clima di incertezza, mentre trader, analisti, banche e investitori cercano di capire come muoversi nei prossimi giorni
: all’investitore e risparmiatore consigliamo pertanto estrema prudenza nel caso volesse investire in oro oggi o in generale nei beni rifugio. Piuttosto è consigliabile informarsi sulle ultime notizie e tendenze prima di effettuare operazioni di mercato, e per farlo potete sempre visitare l’ormai affermato portale sul mondo della finanza migliori-investimenti.com, dove è possibile trovare ogni settimana guide sui migliori investimenti del momento e le ultime notizie sui mercati finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *