La Grecia ha appena chiesto un nuovo piano di salvataggio di 2 anni. Ecco di cosa si tratta

tsiprasIl Primo Ministro Greco Alexis Tsipras ha richiesto un programma di salvataggio di 2 anni al Meccanismo di Stabilità Europeo, ecco esattamente che cosa è uscito fuori dalla penna di Alexis Tsipras, che pare abbia avuto un netto ripensamento dalle decisioni prese soltanto qualche giorno fa.

Siete al corrente che la Repubblica sta avendo numerosi problemi finanziari dalla seconda metà del 2015 e per tutto il 2016 dato che:

– Non ci sono stati dal Luglio 2014 dal secondo programma.
– La Repubblica non ha accesso ai finanziamenti di mercato dell’ESM
– Il programma si conclude il 30 Giugno 2015 e la nostra richiesta per un’estensione non è stata accettata
– L’ELA (Assistenza di Emergenza per la Liquidità) non è stata estesa dalla Banca Centrale Europea, e quindi i controlli di capitale del Sistema Finanziario Greco sono necessari per mantenere la stabilità finanziaria per l’Eurozona.

Date le menzionate condizioni, e dato che oggi, 30 Giugno 2015, è la scadenza fissata dall’Eurogruppo il 20 Febbraio 2015, la Grecia chiede un suppoto finanziario dall’ESM sotto la forma di un prestito di 2 anni in quanto tutte le condizioni presenti nell’Articolo 13 del Trattato dell’ESM e nell’Articolo 2 nelle Linee Guida sono soddisfatti.

Il prestito verrà utilizzato semplicemente per pagare i debiti obbligatori interni ed esterni della Grecia.

Potete trovare il resto del comunicato a questo indirizzo: http://g8fip1kplyr33r3krz5b97d1.wpengine.netdna-cdn.com/wp-content/uploads/2015/06/PDF-tsipras.pdf

Il comunicato è firmato da Alexis Tsipras, nessuna firma del Ministro delle Finanze Varoufakis.

Tsipras sta quindi cercando (sperando) di ristrutturare il suo debito per cercare di evitare a tutti i costi un default.

Il Presidente dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem ha detto in un tweet che l’Europgruppo terrà una conferenza straordinaria mercoledì alla 7 p.m per considerare la richiesta.

E’ già partito lo sfottò per il documento

Intanto su internet, su Twitter in particolare, sono molti gli utenti che stanno prendendo in giro la fantasiosa formattazione del comunicato. Infatti, sembra ci sia stato qualche problemino di conversione da Word a PDF, in quanto i caratteri risultano molto distorti e a tratti illeggibili.